Le varie possibilità di dati non-numerici in XBRL

Alex de Jong

Alex de Jong

Alex is Partner of ParsePort Netherlands

Alex on LinkedIn

Ora che l’ESMA richiede alle società di borsa di riferire in iXBRL, nei Paesi Bassi si è discusso in merito alla presentazione di relazioni annuali da parte di grandi società non quotate.

Le società quotate devono riportare solo i dati consolidati in XBRL; tutte le altre informazioni non numeriche possono essere scritte solo in testo normale.

Allo stesso tempo, le piccole e medie imprese devono archiviare report XBRL contenenti molti dati non numerici come principi contabili e note di bilancio. Le grandi aziende erano programmate per segnalare allo stesso modo, ma ora le più grandi devono improvvisamente segnalare molto meno in XBRL, rendendo il loro processo meno complicato.

È in corso una discussione su ciò che le grandi aziende devono segnalare: dovranno seguire le grandi società quotate o le società più piccole?

Analisi della parte testuale di un rapporto annuale

Può essere considerato non necessario riportare il testo in iXBRL così dettagliato come devono farlo le piccole e medie imprese nei Paesi Bassi.

Nella maggior parte dei casi verranno analizzate solo le cifre e il testo viene letto solo dalle persone che visualizzano una versione renderizzata del file XBRL o aprendo un file iXBRL nel browser.

Alcune menti brillanti, tuttavia, utilizzano la parte testuale di un rapporto annuale per analizzare le prestazioni, la cultura, i punti di forza e di debolezza delle aziende.

Tra questi c’è Harry Oude Wolbers di M&AT. Nell’ultimo decennio ha creato un potente strumento di analisi per determinare diversi aspetti di un’azienda, sulla base di dichiarazioni sul loro sito web o sulla relazione annuale. Aggiungendo l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale, il suo strumento, INRO, diventa ogni giorno più potente.

Aggiunta di una nuova dimensione all'analisi

L’aggiunta di XBRL a INRO aggiunge una dimensione completamente nuova all’analisi. Soprattutto quando tutti i diversi soggetti vengono inseriti in elementi XBRL separati. Lo strumento non si limita ad analizzare le parole, ma può anche metterle nella prospettiva di un soggetto esplicito. Inoltre, poiché ogni azienda utilizza lo stesso set di base di elementi XBRL, sarà molto più facile confrontare aziende diverse in modi che non sono possibili quando si guarda solo alla parte numerica del report annuale.

In questo momento, dobbiamo prima eseguire la scansione prima di poter camminare e ciò significa che le società quotate devono dedicare il loro tempo ad aggiornarsi con iXBRL per i dati consolidati. Ma non fa male parcheggiare questi pensieri sui dati XBRL testuali nella parte posteriore della testa e conoscere già i vantaggi. Per le medie e grandi aziende nei Paesi Bassi direi: abbraccia il fatto che devi creare file XBRL dettagliati e usarli a tuo vantaggio con strumenti come INRO.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google